Clorofilla Festival 2015: arti pubbliche condivise a Belluno

Uno dei festival più interessanti dell’estate è stato certamente il Clorofilla Festival, che si è svolto a Belluno, tra fine giugno e inizio luglio. Come recita lo slogan dell’evento: “L’arte contemporanea esce dai musei e penetra nelle strade, entra in contatto con il territorio e stimola lo spettatore, perché si addentra nel “suo” ambiente”.
A dare nuova vita ai muri della Casa dei Beni Comuni e alle strade della provincia di Belluno nomi di rilievo del panorama dell’arte urbana italiana: 108, Allegra Corbo, Andrea Casciu, Andrea D’Ascanio, Andreco, Bastardilla, Dorian Serpa, Dem, Ericailcane, Gio Pistone, Hitnes, Kiki Skipi, Mariana Chiesa.

L’evento nasce dall’idea di Ericailcane in collaborazione con la Casa dei Beni Comuni, un laboratorio cittadino aperto che lavora sul territorio per i beni comuni e per costruire spazi sociali di condivisione. L’obiettivo, appunto, non è solo quello di rappresentare un’occasione di incontro di artisti muralisti, ma di dialogare con i cittadini, concepire una forma di arte pubblica per la gente e, non ultimo, dare colore a superfici e luoghi dimenticati, nell’incantevole scenario di Belluno e della cornice delle Dolomiti.
A Clorofilla 2015 non solo murales ma anche workshop, concerti, proiezione di film e documentari e laboratori di stampa aperti a tutti i cittadini nel cuore della città.



clorofilla gio pistone
Clorofilla Casa dei beni comuni
Clorofilla DEM
Clorofilla 108
clorofilla7
Clorofilla Festival 2015
clorofilla4
clorofilla3
clorofilla2
Ringraziamo il Clorofilla Festival e Alice Bettolo per le foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *