Ultime opere di Bifido: Daddy, Atene, Steve Jobs e amore

L’ironia e l’invito alla riflessione sono sempre stati elementi caratteristici della bella produzione artistica di Bifido, uno dei tanti artisti che ho avuto il piacere di intervistare.  E lo sono anche dei suoi quattro recenti lavori, che sono felice di presentarvi.

“Daddy: kill your enemy” rappresenta la società. Il bisogno di sovvertirla e combatterla. Questa società padre padrone da uccidere. Si trova a Caserta Vecchia, la città vecchia che sorge su una collina, con al massimo 400 abitanti.

Daddy: kill you enemy

Bifido – Daddy: kill you enemy

Acropoli è stato realizzato ad Atene, a Plaka, un piccolo quartiere proprio sull’Acropoli. È un lavoro sulla minaccia costante della società verso la libertà di espressione. Il bambino punta una pistola verso una bambina con le ali, che guarda lo spettatore negli occhi. Come a voler cercare un aiuto, un momento di condivisione.

Bifido: Acropoli


Stay hungry stay foolish
è una chiara critica alla filosofia Jobsiana e alla prigione esistenziale che secondo l’artista provoca. La tecnologia avanza ma la comunicazione a distanza prevale, a discapito delle relazioni umane, ravvicinate. Una forma di isolamento che in quest’opera è ben evidenziata, anche grazie alle caratteristiche del muro e ai suoi elementi architettonici, ben sfruttati dall’artista.

stay hungry stay foolish

Bifido: Stay hungry stay foolish


My heart is blue for you
è una dedica d’amore, ma in una crepa casuale a forma di cuore ci si può trovare tutto il simbolismo che si vuole.

my heart is blue for you

Bifido: My heart is blue for you

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>