Gruppo 77 e Opiemme portano la poesia in strada a Bologna

Mentre Acción Poética (movimento mural letterario nato in Messico nel 1996) festeggia nel 2016 i suoi 20 anni, è innegabile che la “poesia di strada” in Italia rappresenti una frizzante realtà.
tumblr_nz3m2dH1NQ1u80saxo1_1280
Melina Riccio, dalla sua veneranda età, si rivela proprio in questo ambito una delle “street artist” italiane più attive
(da Ariano Irpino, a Genova, da Bologna alla Toscana si possono trovare le sue frasi, tracciate a pennello con pittura rosa o bianca, con invocazioni di pace e a dio).
melina-riccio-greenmagazine
L’Italia,  “patria di poeti e pensatori”, si scopre scenario variegato per la street poetry, con una rosa di artisti-poeti che negli ultimi 10 anni si è arricchita molto.
Fra questi, con quasi 20 anni di attività come Acción Poética, troviamo Opiemme e i suoi “nuovi modi di proporre la poesia” (e un lavoro caratterizzato da letterforms).
In occasione della Giornata Mondiale della Poesia dello scorso 21 Marzo, Opiemme e i poeti del Gruppo 77 hanno sparso versi per le strade di Bologna grazie ai “rotolini di poesia”, a quasi un anno di distanza da quando Opiemme aveva presentato Vortex a Portanova12.
Questi “rotolini” sono dei foglietti arrotolati, raccolti in grappoli, e chiusi con fili che permettono di lasciarli per strada così che i passanti li possano prendere, e scoprire così le poesie al loro interno.
Opiemme torna a uno di quegli interventi che hanno contraddistinto i suoi primi anni di attività, fino al 2003, per trovare una soluzione che in seguito sarà scelta da festival ed eventi, quali la Notte Bianca di Roma del 2007, ParmaPoesia e Musicultura Festival.
Le persone incuriosite, invitate dai poeti del Gruppo 77 a sfilare i “rotolini” dai grappoli, chiedono se siano gratis, si sorprendono, si fermano, li sfilano, leggono, parlano, li conservano.
L’installazione e la distribuzione dei “rotoloni” ha attraversato il centro di Bologna, dalle famose “Due Torri”, lungo via Zamboni fino a via Sante Vincenzi 2, luogo simbolo di “Dialogarti”, festival organizzato dal Gruppo77, che ricerca proprio la commissione fra gli artisti e che quest’anno dal 13 al 15 Maggio ospiterà oltre, che a Opiemme, Chizu Kobayashi, Alessandra Maio, WakUpAndSleep, Matteo Russo, Nicola Casamassima, Mario Beltrambini, affiancati dal compositore e pianista Fabrizio Sirotti e dalle coreografie delle ballerine Sissj Bassani, Sara Magnani e Camilla Neri.
Maggiori informazioni:
Opiemme      www.opiemme.com
Gruppo 77     https://www.gruppo77poesia.it
Dialogarti       https://www.gruppo77poesia.it/dialogarti/
 
rotolini carta opiemme gruppo77 bologna 4
rotolini carta opiemme gruppo77 bologna 5
rotolini carta opiemme gruppo77 bologna 7
rotolini carta opiemme gruppo77 bologna 10

More from Ivana De Innocentis
Ultime opere di Sfiggy in Emilia Romagna
Ho avuto il piacere di conoscere Sfiggy alle Officine Reggiane (Reggio Emilia)...
Read More
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.